Salvini lancia la sfida per Reggio Calabria. “Voglio un sindaco diverso, in gamba”


Per ricevere gli aggiornamenti metti "Mi piace" sulla nuova pagina Fb

“Occorre finalmente dare un sindaco in gamba a Reggio Calabria”. Così Matteo Salvini in riva allo Stretto lancia la sfida al Pd e a Giuseppe Falcomatà, possibile ricandidato dem alle imminenti elezioni comunali.

In riferimento alle regionali, il leader della Lega ha affermato che “i calabresi hanno punito il Pd, il suo nulla e le sue chiacchiere” e a Reggio, sul piano dei rifiuti “si eredita un disastro che però non può essere una giustificazione”, spiega Salvini dicendo ai suoi che “presto ci rivedremo” per la prossima campagna elettorale.

“Quello che abbiamo promesso in campagna elettorale deve diventare un sacro impegno”, ha esordito Salvini, sottolineando che i consiglieri regionali (i 4 leghisti) e i futuri assessori (della giunta Santelli) dovranno stare in ufficio quanto serve, ma soprattutto in mezzo alla gente, nelle strade, negli ospedali, nelle aziende agricole per ascoltare senza promettere miracoli, soprattutto gli operai che in difficoltà.

Per ricevere gli aggiornamenti metti "Mi piace" sulla nuova pagina Fb