Scoperti trenta chili di materiale esplodente, una denuncia


Per ricevere gli aggiornamenti metti "Mi piace" sulla nuova pagina Fb

I Carabinieri di Soriano Calabro, hanno rinvenuto circa trenta chilogrammi di materiale esplodente in un casolare. Il ritrovamento è avvenuto nell’ambito di servizi di perlustrazione in località “Fragostino”, dove i militari si erano recati per dirimere una questione private tra vicini.

Nella circostanza, l’attenzione dei militari ricadeva su una serie di piccoli casolari situati all’interno di quella proprietà privata. Avuta la presenza del proprietario del terreno, i militari hanno iniziato ad ispezionare tali casolari quando, in uno di questi, hanno individuato alcuni artifizi confezionati artigianalmente, privi di miccia.

I militari hanno accertato che il proprietario del terreno non aveva titolo alcuno per detenere questo tipo di materiale. Per tale motivo, verificata la pericolosità, i Carabinieri hanno sequestrato, ai fini della successiva distruzione in sicurezza, il materiale esplosivo. Per il proprietario del terreno, un soggetto originario di Soriano Calabro, 59enne, invece, è scattata la denuncia per detenzione senza titolo autorizzativo di materiale esplodente.

Per ricevere gli aggiornamenti metti "Mi piace" sulla nuova pagina Fb