13 Luglio 2024

Varese, imprenditore lascia 7 milioni di euro in beneficenza

Correlati

Varese, imprenditore lascia 7 milioni di euro in beneficienza
Renato Giuliani

VARESE – Un noto imprenditore del varesotto, Renato Giuliani – morto lo scorso gennaio a 97 anni – ha lasciato 7 milioni di euro, gran parte del suo patrimonio, in beneficenza a diverse associazioni del territorio.

Le volontà di Giuliani, vedovo e senza figli, erano contenute nel testamento. Completate le procedure burocratiche nelle ultime settimane sono state contattate e individuate le associazioni.

Ad una di queste, la Fondazione Ponte del Sorriso, sono andati 748.000 euro e saranno utilizzati per progetti per i bimbi ricoverati all’ospedale infantile Del Ponte di Varese. “Mio zio ha dedicato la sua vita al lavoro – ha spiegato il nipote Alessandro Bernardini – si è ritirato una ventina di anni fa e, alcuni mesi prima di morire, ha fatto questa scelta, che noi apprezziamo: ha fatto un’attenta valutazione degli enti beneficiari e ha ‘premiato’ quelli che riteneva più meritevoli”.

Sono quasi tutte associazioni del territorio. Giuliani ha sempre lavorato nell’azienda di famiglia, la Ficep Spa, sede a Gazzada, 500 dipendenti. (Ansa)


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo ai nostri lettori un contributo libero che può permetterci di continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE


SEGUICI SUI SOCIAL

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Un Unico Copione Un'Unica Regia". Seguici pure su TELEGRAM 1 (La Verità Rende Liberi); e TELEGRAM 2  (Dino Granata), come su Twitter "X" SPN nonché su X (Dino Granata)

Potrebbero interessarti

Mons. Viganò, il Pastore di Cristo contro i tiranni

Altre news

Ucraina, superata la linea rossa tra Nato e Russia. Con Biden fuori controllo

C'è aria di escalation tra l'Occidente e la Russia, un clima da guerra (ad avviso di molti osservatori 'poco...

DALLA CALABRIA

Il Csm nomina Bombardieri procuratore di Torino

Originario di Riace, 61 anni, il magistrato guidava dal 2018 la distrettuale di Reggio Calabria dopo essere stato aggiunto a Catanzaro

Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo ai nostri lettori un contributo libero che può permetterci di continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE


SEGUICI SUI SOCIAL

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Un Unico Copione Un'Unica Regia". Seguici pure su TELEGRAM 1 (La Verità Rende Liberi); e TELEGRAM 2  (Dino Granata), come su Twitter "X" SPN nonché su X (Dino Granata)