In fiamme pneumatici in un campo rom a Lamezia, allarme inquinamento

La coltre di fumo dall'accampamento rom di contrada Scordovillo Lamezia Terme
La coltre di fumo dall’accampamento Rom a Lamezia Terme

A Lamezia Terme è allarme inquinamento per un incendio appiccato all’interno dell’accampamento rom di contrada Scordovillo ad un consistente quantitativo di pneumatici e di rifiuti. Gli incendi nel campo sono frequenti, suscitando allarme e preoccupazione nella popolazione per la spessa colte di fumo nero che sprigionano rendendo l’aria irrespirabile in tutta la zona.

Nell’accampamento vengono anche bruciate lastre di eternit e bombole, intossicando l’aria e creando disagi alle famiglie che abitano nelle vicinanze. La situazione è resa ancora più grave dal fatto che l’accampamento sorge accanto all’ospedale cittadino, dal quale lo separa soltanto una recinzione.

L’accampamento è stato anche oggetto alcuni anni fa di un decreto di sequestro preventivo emesso dalla Procura della Repubblica di Lamezia, con contestuale ordinanza di sgombero. Provvedimenti rimasti entrambi inattuati.