Domenica al Rendano di scena “Tango – Historias de Amor”

Domenica al Rendano di scena "Tango – Historias de Amor"La passione del tango sarà protagonista del prossimo appuntamento della “Stagione Teatrale 2016/2017” a cura de L’AltroTeatro. Domenica 8 gennaio, alle ore 20.30, sul palco del Teatro A. Rendano di Cosenza, la compagnia ‘Tango – Historias de Amor’ con Fernando Santillan, Andrea Metz (tango, folclore e boleadoras), Sabrina Concari, Gabriel Gomez, Griselda Bressan, Anibal Castro, Ornella Parrino, Ivo Ambrosi, Michele Lobefaro e Emanuela Benagiano, musica del Cuarteto Suerte Loca, con Gabriella Artale al pianoforte, Javier Salnisky al bandoneon, Marco Colasanti al violino, Daniele De Angelis al contrabbasso.

Evento patrocinato dall’amministrazione comunale di Cosenza e organizzato da un gruppo di operatori del mondo dello spettacolo locale: Enzo Noce, Giuseppe Citrigno e Gianluigi Fabiano. Sul palco del Teatro A. Rendano 14 appuntamenti all’insegna del divertimento e del puro spettacolo. Prosa, commedie e tanta musica questi gli ingredienti del cartellone de “L’AltroTeatro”.

Tango Historias de Amor è una compagnia giovane, formata da affermati artisti argentini con esperienze professionali internazionali che, sotto la direzione di Mariella Malpeli, hanno dato vita al progetto di portare in scena il tango argentino partendo dalla sua essenza: abbraccio e improvvisazione.

Si apre il sipario e la notte si tinge delle atmosfere porteñe del tango argentino e della sua sensualità. Ballerini e musicisti ci conducono in un viaggio attraverso il tango nelle sue espressioni artistiche: musica e ballo si fondono andando a creare una magica atmosfera carica di passione che evoca lo spirito delle milongas di Buenos Aires, aprendoci le porte del mistero dell’abbraccio nella danza.

E il segreto risiede, nei colori, nel suono, nel respiro del tango argentino, un dialogo musicale e corporeo la cui struttura corrisponde al sentimento. Il Tango, nato da un mosaico di nazionalità che costituiva il paesaggio di Buenos Aires agli inizi del 900, musica e ballo senza tempo è una febbre che dai barrios argentini è dilagata in territori inaspettati e fino a noi.

Sulle note della musica dal vivo, eccezionali ballerini che non mancheranno di stupire ed ammaliare, percorrendo una scorribanda negli ultimi decenni di storia del Tango. Un cammino cadenzato attraverso melodie e movimento, melodrammi di tre minuti o leggiadri valsecitos criollos, mosso sul pulsare ossessivo di antiche e nuove tradizioni: dai tangos abbozzati sotto i cieli stellati della Boca, al tango di Piazzola, risalendo ancora fino alle brillanti composizioni dei loro eredi diretti di epoca moderna.

Grandi ballerini tutti eccezionali grazie alle loro peculiarità e differenze stilistiche, oltre che per la loro precisione tecnica ma intrisa di interpretazione. La grande capacità di questi artisti è rendere esplicito e apprezzabile l’intimo mondo del ballerino e comunicare le sensazioni donate dal tango, che svelano risvolti insospettati. Uno spettacolo appassionato, un viaggio nella storia e nell’universo del tango che coinvolge ed emoziona il pubblico.