Furto e oltraggio, altri due arresti della Polizia a Cosenza

Questore di Cosenza, Giancarlo Conticchio
Il Questore di Cosenza, Giancarlo Conticchio

Altri due arresti sono stati effettuati da personale della Polizia di Stato in servizio presso la questura di Cosenza per un tentato borseggio e resistenza a pubblico ufficiale.

Il primo arresto è stato fatto dalla Squadra mobile in esecuzione di una ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip di Cosenza su richiesta della locale procura. Il 46enne P.F., queste le iniziali, è stato ammanettato perché ritenuto autore di una rapina a Cosenza ai danni di una donna.

Lo scorso 7 luglio, a Cosenza, P.F. ha cercato di sottrarre la borsetta a una donna, la quale è stata scaraventata a terra e trascinata con forza dal malvivente. Grazie alle attività investigative poste in essere dal pool di donne e uomini guidato dal questore Giancarlo Conticchio, l’uomo è stato individuato e arrestato.

L’altro arresto è stato effettuato ieri alle porte di Cosenza dalla Polizia stradale. Un pregiudicato di 51 anni, L.P.S., nel corso di un normale controllo stradale si sarebbe scagliato contro i poliziotti. Pertanto sono scattate le manette per resistenza a pubblico ufficiale.