Giuseppe Falcomatà col 61% è il nuovo sindaco di Reggio Calabria

Il neo sindaco di Reggio Calabria Giuseppe Falcomatà festeggia la vittoria (photo Ansa/Cufari)
Il neo sindaco di Reggio Calabria Giuseppe Falcomatà festeggia la vittoria (photo Ansa/Cufari)

Giuseppe Falcomatà, del Pd, candidato del centrosinistra, è il nuovo sindaco di Reggio Calabria città metropolitana. Alla fine dello scrutinio delle 218 sezioni ha ottenuto il 60,99% vincendo al primo turno. Il candidato del centrodestra, Lucio Dattola si è fermato al 27,33 percento.

Con la tornata elettorale di domenica, finisce la gestione commissariale disposta dopo lo scioglimento dell’Ente guidato al tempo dall’ex sindaco Demetrio Arena, per contiguità mafiosa.

Affluenza molto bassa: solo il  64,93% degli aventi diritto si è recato alle urne. Le votazioni sono state concentrate in solo giorno determinando così un aumento dell’astensione.  Nelle altre tornate, spalmate su domenica e lunedì, l’afflusso è stato maggiore.

Il 2011 andò ai seggi il 74,67% degli aventi diritto, mentre nel 2007  l’82,07%. Il 2002 era dell’80,06%. Il neosindaco di Reggio Calabria, Falcomatà è stato sostenuto da 11 liste. Dattola (attuale presidente della Camera di Commercio reggina), che provò già l’avventura nel 2001 con Democrazia europea (3.6%), ha avuto a sostegno nove liste, tra cui Forza Italia, Ncd e Reggio Futura, quest’ultima lista messa in campo dall’ex sindaco (2002/2007 -2007/2010) Giuseppe Scopelliti poi eletto a marzo 2010 presidente della Regione Calabria.

Delusione per il Movimento 5 Stelle che ha raccolto con il candidato Vincenzo Giordano un misero 2,49%, piazzandosi così al quarto posto. Terzo è arrivato, sostenuto da cinque liste, Paolo Antonio Ferrara (3,17), seguito da Stefano Morabito (1,96), Giuseppe Walter Musarella (1,71), Aurelio Chizzoniti (1,68), Giuseppe Siclari (0,37) e Francesco Anoldo Scafaria (0,24).

Giuseppe Falcomatà, 31 anni, è figlio di Italo, ex primo cittadino di Reggio dal 1993 al 2001, anno in cui morì a causa di una leucemia. Potrà governare Reggio Calabria con un’ampia maggioranza. La ripartizione dei seggi non è ancora ufficiale, ma su trentadue consiglieri 22 (più il sindaco), potrebbero andare alla coalizione vincente e 9 alla minoranza. I blocchi degli eletti si riflettono secondo il principio bipolare.

GLI ELETTI AL COMUNE DI REGGIO CALABRIA CITTA’ METROPOLITANA

CENTROSINISTRA: Giuseppe Falcomatà (SINDACO), Giuseppe Marino, Nancy Iachino, Demetrio Delfino, Giovanni Minniti, Antonino Castorina, Vincenzo Marra, Rocco Albanese, Armando Neri, Filippo Quartuccio, Valerio Misefari, Giovanni Muraca, Antonino Mileto, Giovanni Latella, Nicola Paris, Saverio Anghelone, Demetrio Martino, Tonino Nocera, Antonio Zimbalatti, Paolo Brunetti, Filippo Bova, Giuseppe Sera, Antonio Ruvolo.

CENTRODESTRA: Lucio Dattola, Tonino Maiolino, Luigi Dattola, Antonino Matalone, Giuseppe D’Ascoli, Demetrio Marino, Antonio Pizzimenti, Mary Caracciolo, Massimo Ripepi, Pasquale Imbalzano.