Motta San Giovanni (Rc), segrega in casa moglie e suocera. Arrestato

Motta San Giovanni (Reggio Calabria), segrega in casa moglie e suocera. ArrestatoMOTTA SAN GIOVANNI (REGGIO CALABRIA). Un uomo di 59 anni ha segregato in casa sua suocera e la sua – di fatto – ex moglie, probabilmente per una accentuata forma di gelosia.

E’ successo a Motta San Giovanni, in provincia di Reggio Calabria dove i militari dell’Arma hanno arrestato il marito geloso.

Dopo aver chiuso la porta di casa, l’uomo, S.P., s’è portato via le chiavi lasciando le due donne nell’incubo. Arrivato l’allarme al 112, i carabinieri sono intervenuti sfondando la porta e liberando madre e figlia.

Lo spiacevole episodio si inquadra, hanno accertato i militari di Motta San Giovanni, in un rapporto coniugale caratterizzato da precedenti maltrattamenti familiari. L’uomo dovrà rispondere ai magistrati di segregazione e maltrattamenti.

Nella giornata di ieri, il Gip del tribunale di Reggio Calabria ha convalidato l’arresto eseguito dalla polizia giudiziaria, disponendo la misura cautelare degli arresti domiciliari con divieto di avvicinamento e di comunicazione con la donna.