Malore al mare a Brancaleone, muore ex vicesindaco di Mantova

Malore al mare a Brancaleone, muore Sergio Cordibella ex vicesindaco di Mantova
Sergio Cordibella

BRANCALEONE (REGGIO CALABRIA) – L’ex vicesindaco di Mantova, Sergio Cordibella, di 72 anni, è morto a causa di un malore che lo ha colto mentre faceva il bagno al mare a Brancaleone, nella Locride.

Cordibella, che era in vacanza in questi giorni in Calabria insieme alla moglie, si è sentito male non appena si è immerso in acqua ed a nulla sono valsi i tentativi di rianimarlo. Sul posto si sono recati i carabinieri della Compagnia di Bianco.

Personaggio di rilievo nel panorama politico mantovano, oltre a ricoprire per molti anni la carica di vicesindaco di Mantova, Cordibella era stato per una decina danni consigliere regionale in Lombardia. Attualmente era anche presidente della sezione di Mantova di Italia Nostra.

“Cordibella – scrive la Gazzetta di Mantova – è sempre stato considerato una delle menti più lucide della politica non solo cittadina, che ha dato un contributo decisivo alla Mantova che si sta fregiando del titolo di capitale italiana della cultura. Con lui, scompare un personaggio che ha caratterizzato la storia politica dagli anni Ottanta sino ai primi anni duemila, oltre ad aver lasciato un’orma importante nella vita sociale.

Prima assessore, poi vice sindaco e consigliere regionale sino alla presidenza della sezione locale di Italia nostra, Cordibella si è sempre battuto per una Mantova che recuperasse l’orgoglio di essere uno scrigno di bellezza artistica e culturale. Negli anni 70 iniziò la sua militanza nel Pci dopo un’esperienza nelle Acli. La sua anomalia di cattolico in un ambiente dove si riteneva che l’unica chiesa da frequentare fosse il Pci, ben presto lo porto’ a preferire alla vita di partito l’esperienza amministrativa”.

Condividi

Rispondi