Cimitero di Reggio usato come deposito di rifiuti: sequestrata area

Cimitero di Reggio usato per deposito di rifiuti, sequestrata areaI carabinieri hanno sequestrato a Reggio Calabria una vasta area del cimitero comunale nel rione Condera. Il sequestro è stato eseguito dai militari della sezione di polizia giudiziaria del Comando provinciale insieme a quelli del Nucleo operativo ecologico di Reggio Calabria, coordinati dal Procuratore della Repubblica, Federico Cafiero De Raho, e dal Procuratore aggiunto, Gerardo Dominijanni.

L’attività di indagine, secondo quanto hanno riferito i carabinieri, ha consentito di appurare che l’area sequestrata veniva utilizzata per lo stoccaggio di rifiuti particolari, quali lamierati in zinco e residui in legno di bare in disuso, accatastati in modo improprio nonostante la normativa vigente preveda che il materiale proveniente da esumazioni ed estumulazioni debba essere raccolto separatamente e trasportato e depositato in appositi imballaggi in un’area ben individuata all’interno del cimitero.