Occupazione di suolo demaniale, due sequestri a Brancaleone

sequestro brancaleoneDue strutture commerciali ubicate sul lungomare di Brancaleone sono state sequestrate, in distinte attività, dalla Guardia costiera e dai carabinieri.

Nel primo accertamento, effettuato in uno stabilimento balneare, è emerso che il titolare, un cinquantanovenne, stava effettuando lavori di manutenzione e di ristrutturazione in assenza di qualsiasi autorizzazione ad occupare l’area demaniale. Dai controlli successivi si è potuto appurare che la concessione demaniale scaduta nel 2008 e mai rinnovata riguardava l’utilizzo di circa 88 metri quadri a fronte dei 423 occupati. Sull’area erano stati realizzati un chiosco di legno, oggetto dei lavori, e una pavimentazione in cotto.

Nel secondo accertamento, invece, il titolare di un ristorante è stato denunciato per occupazione abusiva di spazio demaniale. Dalla verifica effettuata è emerso che la veranda annessa al locale commerciale era priva di autorizzazione.