Incendia l’auto della compagna e la perseguita. In cella stalker

Arresto poliziaUn giovane di 22 anni, Saverio Lacquaniti, è stato arrestato nel pomeriggio dalla Squadra mobile di Vibo Valentia con l’accusa di avere messo in atto una serie di atti persecutori ai danni dell’ex compagna.

La serie di azioni nei confronti della donna, iniziate lo scorso anno, sarebbero state tali da determinare nella donna “uno stato di profondo turbamento psicofisico”. Episodi culminati lo scorso 1 maggio con l’incendio dell’automobile della madre della vittima che era parcheggiata in una strada della Marina.

L’attività d’indagine della Squadra mobile, con il coordinamento della Procura della Repubblica di Vibo Valentia, supportata dall’analisi delle immagini di alcuni sistemi di video sorveglianza cittadina, ha permesso di acquisire gravi indizi di colpevolezza nei confronti di Lacquaniti, nei confronti del quale è stata eseguita un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Gip su richiesta della Procura.