Armi e munizioni in azienda, arrestati due fratelli di Nicotera

armi munizioni nicoteraI Carabinieri di Nicotera, insieme ai colleghi di Joppolo, Limbadi e con il supporto dei Cacciatori di “Calabria”, nel corso di un servizio predisposto dalla Compagnia di Tropea tendente alla ricerca di armi e munizionamento detenuti illegalmente, hanno arrestato i fratelli B.P., di 57 anni e B.D.C., (56) entrambi del luogo.

Nel corso di perquisizione svolta presso le rispettive aziende agricole site in località “Mortelletto” della Frazione Marina, i militari rinvenivano un fucile calibro 9 con matricola abrasa perfettamente funzionante, 140 circa di cartucce per fucile e per pistola di vario calibro, alcune vecchie uniformi militari nonché attrezzatura per la produzione artigianale di cartucce.

Nel corso dell’attività, ai fratelli venivano altresì sequestrate ulteriori 2 fucili e 2 pistole nonché 7 cartucce calibro 7.65 legalmente detenuti. Gli indagati, dopo l’espletamento delle incombenze di rito, venivano associati presso la casa circondariale di Vibo Valentia e messi a disposizione dell’autorità giudiziaria.