Scivola nella piscina gonfiabile, annega bimbo di un anno e mezzo

ambulanzaUn bambino, Antonio Cavalieri, di un anno e mezzo, è annegato in una piscina gonfiabile sistemata nel giardino di una abitazione. Il fatto è accaduto a Lamezia Terme. Sul posto sono subito intervenuti i sanitari del 118 che hanno tentato di rianimare il piccolo senza però alcun esito. Sul posto sono giunti i carabinieri della Compagnia di Lamezia Terme per gli accertamenti del caso.

Secondo una prima ricostruzione il bambino in un attimo di distrazione sarebbe sfuggito al controllo dei genitori scivolando all’interno della piscina gonfiabile. Un incidente che gli è stato fatale. La notizia ha destato forte emozione in città. Dopo l’esame del medico legale, il magistrato, non ravvisando responsabilità, ha consegnato la piccola salma ai genitori.

Il dramma, che ha gettato nella disperazione una coppia di una giovane coppia di professionisti della città, si è materializzato nel pomeriggio in località Marinella Cafarone, in una zona residenziale poco distante dal mare.

Secondo una prima ricostruzione dell’accaduto, forse per un momento di distrazione, il piccolo Antonio sarebbe sfuggito all’attenzione dei genitori scivolando all’interno della piscinetta in plastica sistemata nel cortile dell’abitazione, senza riuscire a tenersi a galla.