Scoperte piantagioni di marijuana nel crotonese e nel reggino

Carlomagno Panda Ibrid Luglio 2021
Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM
A sinistra e in basso a destra le immagini di Mesoraca
A sinistra e in basso a destra le immagini di Mesoraca

Due piantagioni di marijuana sono state scoperte dai carabinieri nel crotonese e nel reggino. I ritrovamenti sono ormai quotidiani da parte delle forze dell’ordine.

I militari di Mesoraca hanno arrestato B.D., 65enne mesorachese, già noto, poiché è stato trovato in possesso, coltivate nel proprio terreno, di 3 piante di “canapa indica” dell’altezza variabile dai 3 metri ai 60 cm e di 700 grammi circa di sostanza stupefacente del tipo “marijuana” all’interno di una busta debitamente occultata sotto la vegetazione.

I carabinieri della Compagnia di Taurianova, insieme a quelli dello Squadrone Eliportato Cacciatori di Calabria hanno invece trovato, in contrada Foresta di Rizziconi, 123 piante di canapa indiana, del tipo “olandese”, in pieno stato vegetativo, dell’altezza variabile tra i 50 ed i 150 centimetri e dotate di impianto di irrigazione.

La piantagione era stata realizzata su un fondo agricolo abbandonato la cui proprietà è in corso di individuazione. La sostanza, una volta immessa sul mercato della droga, avrebbe fruttato illeciti profitti per un importo di circa 100 mila euro.

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM