Abusi sessuali su ragazzina, fermato ex consigliere di Lamezia Terme

arrestato luigi muraca, abusi sessuali
Archivio

Avrebbe rivolto pesanti attenzioni sessuali nei confronti di una ragazzina poco più che quattordicenne. Così un membro del disciolto consiglio comunale di Lamezia Terme, Luigi Muraca, di 49 anni, è stato fermato dalla Guardia di finanza di Catanzaro, su mandato della procura lametina, perché fortemente indiziato del reato di violenza sessuale aggravata.

A seguito di indagini eseguite dalle Fiamme gialle – coordinate dalla procura guidata da Salvatore Curcio e dirette dal pm Luigi Maffia – è emerso che l’uomo avrebbe in più circostanze rivolto pesanti attenzioni sessuali nei confronti di una persona minorenne, all’epoca dei fatti poco più che quattordicenne.

Le successive attività investigative hanno confermato il quadro accusatorio che, all’esito delle ulteriori indagini, ha determinato il Procuratore della Repubblica Curcio ad emettere il provvedimento di fermo eseguito nella notte dai finanzieri del Gico del Nucleo di Polizia Tributaria di Catanzaro, che hanno associato l’indagato presso la casa circondariale di Lamezia Terme.

Esperto di formazione, Luigi Muraca, classe 1968, era stato eletto nel 2015 in una delle liste di centrodestra che portarono alla vittoria del sindaco Paolo Mascaro. Il consiglio comunale era stato recentemente sciolto per infiltrazioni mafiose dal consiglio dei ministri.