Vasta piantagione di cannabis, altri due arresti

Carlomagno

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM
piantagione marijuana
Archivio

I finanzieri della Compagnia di Vibo Valentia hanno dato esecuzione a due ordinanze di applicazione di misure cautelari personali nei confronti di P.F., di 35 anni, di origine brasiliana, e A.D., di 41.

I provvedimenti rappresentano la conclusione dell’operazione “Cannabis farm”, condotta nel giugno scorso e che portò all’individuazione ed al sequestro di una maxi piantagione di canapa indiana situata in località Marinella di Pizzo composta da 89.624 che avrebbero fruttato sul mercato illegale circa 20 milioni di euro.

Nell’occasione furono arrestate sette persone sorprese a coltivare le piante. Dalle indagini successive, secondo l’accusa, sono emersi elementi a carico dei due nuovi soggetti che avrebbero avuto un ruolo ben definito nella produzione e nel traffico della droga. Per il primo il gip ha disposto l’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria e, per il secondo, gli arresti domiciliari.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM e TWITTER