Gratteri: Calabria non è terra omertosa, ha bisogno di ascolto

Carlomagno Fiat City Car elettrtica Maggio 2021
Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM
Il procuratore Nicola Gratteri, a Gizzeria, alla cerimonia di consegna del Premio Caposuvero

(ANSA) – GIZZERIA (CATANZARO), 15 SET – “Come Procura di Catanzaro stiamo dando grande attenzione a questo territorio perché riteniamo che sia stato nel corso degli anni martoriato dalla presenza della ‘ndrangheta”. Lo ha detto il Procuratore della Dda del capoluogo calabrese Nicola Gratteri che a Gizzeria – riporta un comunicato degli organizzatori della manifestazione – ha ricevuto il riconoscimento alla legalità nell’ambito della sesta edizione del Premio Caposuvero.

“Al contempo – ha aggiunto Gratteri – devo dire che da un po’ di anni siamo riusciti a fare cose importanti con forze dell’ordine di primo piano. È la misura di tutto è racchiusa nel dato dei casi denunciati. Questa terra non è omertosa – ha concluso – la gente ha solo bisogno di essere ascoltata”.

SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Ideato e promosso dalla Proloco di Gizzeria il Premio ha mostrato, in un susseguirsi di immagini, video, interventi e racconti, uno spaccato della Calabria e dei suoi grandi paradossi.

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM