Ucraino rapinato del cellulare, arrestato un senegalese

Carlomagno campagna Giulietta Aprile 2018

Stazione ferroviaria Catanzaro LidoUn senegalese di 23 anni, K.A, è stato arrestato dalla Polizia a Catanzaro Lido perché ritenuto responsabile di una rapina ai danni di un cittadino ucraino.

Secondo quanto riferito agli agenti, la vittima si trovava a bordo di un’autobus quando è stato avvicinato ed aggredito dal giovane immigrato che nei pressi della fermata della stazione ferroviaria di Catanzaro Lido, è fuggito dopo averlo spintonato e avergli sottratto il cellulare.

I poliziotti, acquisita la descrizione del rapinatore, sono andati nell’area adibita a deposito della stazione, dove tra diversi extracomunitari, hanno notato uno straniero corrispondente alla descrizione il quale alla vista delle divise della Polizia si è mostrato da subito nervoso.

Sottoposto a perquisizione personale, nel suo borsello gli agenti hanno trovato il cellulare che aveva appena rapinato e non fornendo valide giustificazioni circa il suo possesso è stato condotto presso gli Uffici della Questura.

Successivamente, la vittima della rapina – che per le lesioni subite gli è stata diagnosticata in ospedale una prognosi di dieci giorni – ha riconosciuto il cellulare e gli è stato restituito.