Criticò Gratteri, il Csm trasferisce a Torino il Pg di Catanzaro Lupacchini

Dopo la richiesta del ministro della Giustizia Bonafede. Il magistrato è finito nel mirino del "tribunale delle toghe" per aver "delegittimato" il procuratore antimafia dopo l'inchiesta "Rinascita scott"


Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM

La sezione disciplinare del Csm ha disposto il trasferimento d’ufficio per il Procuratore generale di Catanzaro Otello Lupacchini e lo ha destinato alla Procura generale di Torino come sostituto Pg.

Il “tribunale delle toghe” ha accolto la richiesta avanzata dal ministro della Giustizia Bonafede e dal Pg della Cassazione Giovanni Salvi, che hanno avviato l’azione disciplinare nei confronti di Lupacchini, accusandolo di aver “delegittimato” il procuratore di Catanzaro Nicola Gratteri in seguito alla maxi inchiesta della Dda “Rinascita Scott”, indagine culminata con l’arresto di oltre 330 persone.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM