Cosenza, scontri Casapound – centri sociali. Denunce

Carlomagno campagna ottobre 2018

Cosenza, scontri casapound centri socialiCOSENZA – La polizia ha denunciato alcune persone a Cosenza in seguito agli incidenti accaduti domenica mattina in centro città tra esponenti di Casapound provenienti da Lamezia Terme, ed un gruppo di antagonisti dei centri sociali.

Secondo la versione fornita dalla Questura, gli antagonisti, circa trenta persone aderenti di Centri sociali, si sono recati in piazza Scura dove una quindicina di persone di Casapound per una attività politica “non comunicata alla Questura”, aveva allestito un gazebo per conto dell’associazione politica “Sovranità – Prima gli Italiani”, quando si sono ritrovati davanti i centri sociali, che sapevano dell’iniziativa, e si sono fronteggiati.

Ne è scaturita una rissa al culmine della quale uno degli antagonisti è rimasto ferito. “L’intervento immediato del personale della Polizia di Stato – è detto in un comunicato della Questura – ha evitato conseguenze peggiori in quanto i manifestanti, benché continuassero nelle aggressioni reciproche, hanno cominciato a disperdersi”.

Le attività d’indagine su quanto è accaduto, dirette dal questore di Cosenza, Luigi Liguori, proseguono e non è escluso che possano scaturirne altre denunce.