Sfonda la porta e minaccia di morte l’ex compagna, arrestato


Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM
La caserma dei carabinieri della compagnia di Rende
La caserma dei Carabinieri della Compagnia di Rende

I militari dell’Aliquota Radiomobile del Nucleo Operativo e Radiomobile di Rende, hanno arrestato in flagranza, un 43enne di San Vincenzo La Costa (Cosenza), per violazione di domicilio aggravata, danneggiamento e minacce.

I militari, su indicazione della centrale operativa del comando provinciale di Cosenza, alle 3:30 di stanotte sono intervenuti a San Vincenzo La Costa, dove, poco prima, l’uomo si era introdotto, con la forza, all’interno dell’appartamento dell’ex compagna, minacciandola di morte.

L’uomo è stato dapprima identificato dagli uomini in divisa, i quali, dopo averlo calmato lo hanno riaccompagnato presso la propria abitazione. Ma dopo circa 40 minuti il 43enne si presentava nuovamente presso l’abitazione della vittima. Dopo aver sfondato a calci la porta d’ingresso, il 43enne ha nuovamente la donna.

Ai militari giunti sul posto, a questo punto, non è rimasto altro che arrestare l’aggressore. Trattenuto presso la camera di sicurezza della Compagnia Carabinieri di Rende, resta in attesa del rito direttissimo fissato per la mattinata odierna.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM e TWITTER