Operazione Job center, 90 anni di carcere nel processo ai pusher

processo90 anni di carcere complessivi per 11 dei 14 imputati del processo scaturito dall’operazione “Job center”, condotta dalla Dda di Catanzaro, nel settembre del 2015, contro una rete di pusher cosentini.

La pena più severa, 13 anni e 4 mesi, è stata inflitta a Celestino Abbruzzese; 10 anni ad Anna Palmieri; 8 anni e 10 mesi a Marco Paura; 8 anni e 8 mesi a Gianluca Esposito Fortunato; 7 anni e 8 mesi ad Amos Zicaro; 8 anni a Giovanni Aloise; 5 anni e 1 mese a Giuseppina Perri; 10 anni e 8 mesi a Francesco Noblea; 8 anni e 10 mesi a Vincenzo Rose; 6 anni e 10 mesi a Francesco Mazzei; 2 anni a Candido Perri.

Le condanne del gup riguardano gli imputati che avevano scelto il rito abbreviato. Altri erano stati giudicati con rito ordinario. si tratta di Ester Mollo, che aveva rimediato una condanna a 7 anni di reclusione; 2 anni per Francesco Gamba e Michele Branca.