Accoltellò il rivale, 26enne di Cetraro in cella per tentato omicidio

Carlomagno Panda Ibrid Luglio 2021
Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM
Il lungomare di Cetraro dove è avvenuto l'accoltellamento
Il lungomare di Cetraro dove è avvenuto l’accoltellamento

Un 26enne incensurato, M.I., è stato arrestato dai carabinieri con l’accusa di essere l’autore dell’accoltellamento di un altro giovane, M.G., di 22 anni, ferito nella notte tra il 27 ed il 28 dicembre scorso in località Lampezia di Cetraro, (Cosenza), davanti ad un noto locale pubblico del lungomare.

La vittima subì diverse ferite al torace e venne dapprima portato nel pronto soccorso di Cetraro e poi trasferito nel reparto di chirurgia toracica dell’ospedale dell’Annunziata di Cosenza per essere sottoposto ad un delicato intervento chirurgico.

Secondo la tesi degli investigatori, quella sera, il 26enne avrebbe incontrato M.G. nei pressi del locale e mentre quest’ultimo era in compagnia di una ragazza; ne sarebbe nata una lite per futili motivi, forse per questioni di gelosia, che sfociò nell’accoltellamento.

Il presunto autore si era presentato ai carabinieri il 30 dicembre successivo autoaccusandosi dell’episodio ed allora non venne disposto alcun provvedimento. Ieri, nei suoi confronti i militari di Cetraro hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere per tentato omicidio emessa dalla Procura della Repubblica di Paola. Il giovane è stato trasferito per ora nella casa circondariale paolana.

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM