Cultura, intesa fra la Provincia e la Biblioteca nazionale di Cosenza

Carlomagno Jeep agosto 18
La direttrice della biblioteca, Rita Fiordalisi e il presidente della provincia di Cosenza Franco Iacucci
La direttrice della biblioteca, Rita Fiordalisi e il presidente della provincia di Cosenza Franco Iacucci

La Provincia di Cosenza e la Biblioteca nazionale della città bruzia hanno siglato un Protocollo d’intesa allo scopo di promuovere iniziative che siano di impulso al rilancio del patrimonio dell’ente culturale sia in città che in tutta la provincia. A sottoscrivere l’accordo, il presidente Francesco Antonio Iacucci e la direttrice della biblioteca, Rita Fiordalisi.

In particolare, è scritto in una nota, l’intesa prevede l’avvio di iniziative di valorizzazione e di tutela delle risorse culturali, storiche, artistiche ed ambientali del territorio provinciale nonché attività finalizzate a preservare il patrimonio culturale della Provincia e delle Biblioteche Nazionale e Provinciale;

Predisporre programmi e progetti legati alla valorizzazione del settore culturale documentale del territorio provinciale, per lo studio e l’analisi del tessuto produttivo locale in un lungo periodo temporale, con eventuali ricadute nel settore turistico e/o produttivo sul territorio della provincia di Cosenza e che il percorso comune per la realizzazione di specifiche azioni, sarà quello di valorizzazione e diffusione della cultura basata sulle testimonianze storiografiche delle varie epoche e del patrimonio librario posseduto.

L’accorso prevede inoltre di partecipare a bandi comunitari, nazionali, regionali e locali per reperimento delle risorse utili allo svolgimento dei compiti prefissi e l’istituire di un Tavolo Tecnico di confronto inter-istituzionale, al fine di procedere ad una programmazione e razionalizzazione dei compiti da portare a termine.

“Una iniziativa innovativa – ha dichiarato il presidente Iacucci – per la cui realizzazione esprimo grande soddisfazione, perché di grande importanza per la tutela, la valorizzazione e la diffusione delle risorse culturali dell’intero territorio provinciale che da sempre la Provincia di Cosenza considera strategiche per il futuro delle nostre Comunità”.