Aggredisce e minaccia la Polizia perché nascondeva droga. In manette. Denunciata la moglie


Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM

Polizia commissariato rossanoHa tentato senza riuscirci di sottrarsi ad un controllo di Polizia, e una volta bloccato ha minacciato e aggredito fisicamente gli agenti. E’ successo a Corigliano-Rossano dove i poliziotti del locale Commissariato hanno arrestato un 41enne del posto, S.A., con precedenti.

Scattata una perquisizione personale quando l’uomo era ormai vicino casa gli agenti gli hanno trovato addosso 4 dosi di cocaina per circa un grammo in tutto.

Vistosi ormai alle strette e sapendo ciò che nascondeva, ha urlato alla moglie, affacciatasi dalla finestra: “La Polizia! Butta tutto nel gabinetto”, riferendosi evidentemente a sostanze illegali.

Sottoposta anche la moglie a perquisizione, estesa all’abitazione, negli scarichi fognari, gli agenti hanno infatti trovato il residuo di altro mezzo grammo di cocaina.

Lui, per ordine del pm di Castrovillari, è finito ai domiciliari per droga, resistenza, lesioni e minacce a pubblico ufficiale; mentre la consorte è stata denunciata in concorso per detenzione di stupefacenti.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM e TWITTER