Cabinovia precipitata, l’ultima foto di Serena inviata alla mamma prima di salire

Carlomagno Panda Ibrid Luglio 2021
Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM

L’ultima foto inviata alla mamma la ritrae felice e sorridente, poco prima di salire sulla funivia. Serena era pronta per una giornata in spensieratezza e aveva avvisato la madre mandandole dei messaggi e una foto.

Poi la tragedia. Era circa mezzogiorno, quando il destino ha deciso di fermare il tempo per la famiglia Cosentino a Diamante. Nella tragedia della funivia Stresa-Mottarone hanno perso la vita Serena Cosentino, 27enne di Diamante e il fidanzato Hesam Shahisavandi, 33 anni di origine iraniana.

“I genitori di Serena sono entrambi distrutti dal dolore, così come il fratello e le sorelle. Non ci sono parole per descrivere lo strazio” racconta don Eugenio Hounglonou parroco della Chiesa Gesù Buon Pastore di Diamante.

“La famiglia Cosentino è molto cattolica – prosegue – sono persone di chiesa e solo la fede potrà alleviare questo momento tragico. Il papà di Serena cerca di stare vicino alla moglie e ai figli, ma anche lui è profondamente provato. Non c’è una spiegazione razionale, Serena e Hesam stavano bene, dunque è più difficile comprendere questa disgrazia. La madre era serena nel sapere la figlia tranquilla a godersi una giornata libera e questo ha reso tutto ancora più incomprensibile”.

Don Eugenio ha ricevuto la notizia ieri pomeriggio, mentre era in chiesa, al termine della Messa e si è subito recato a casa della famiglia Cosentino. “Il sindaco – riferisce don Eugenio – è venuto da me, mi ha raccontato quanto fosse accaduto e insieme siamo andati a casa, per portare, per quanto possibile, conforto alla famiglia. Tutta la comunità si è stretta attorno alla famiglia di Serena. Da ieri, a Diamante, c’è solo silenzio, perché nessuna parola può descrivere lo stato di angoscia e dolore che ha colpito tutti”.

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM