Mazi sequestro di Armi a Cutro


Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM
Le armi sequestrate dai finanzieri del Comando provinciale di Crotone
Le armi sequestrate dai finanzieri del Comando provinciale di Crotone.

Maxi sequestro di armi in Calabria. I finanzieri della Compagnia di Crotone hanno trovato, nascosti in un terreno di oltre cinquemila metri quadri in località Scarazze, nel comune di Cutro, 13 fucili, otto pistole, oltre mille munizioni e divise in uso all’Arma dei Carabinieri.

Le armi sono state trovate nell’ambito di un servizio di controllo, avvalendosi anche di metal detector, droni, unità cinofile e militari specializzati Anti terrorismo pronto impiego, i Baschi verdi. Il materiale era custodito in involucri di plastica nascosti all’interno di cunicoli di difficile individuazione, mimetizzati da rovi e canneti.

Oltre a fucili e pistole, di vario calibro, i finanzieri hanno trovato un mirino di precisione, un silenziatore artigianale ed una giacca e tre pantaloni di divisa in uso ai carabinieri. Le armi sono tutte in ottimo stato di conservazione. Le indagini proseguono per risalire ai custodi delle armi, trovate in una zona in cui è forte la presenza della ‘ndrangheta.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM