59 migranti col veliero fino a Crotone, fermati due scafisti

Carlomagno

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM

Una barca a vela con a bordo 59 migranti di nazionalità pachistana – tutti maschi di cui tre minorenni – è stata intercettata al largo della costa calabrese dai finanzieri di una motovedetta che hanno anche arrestato i presunti scafisti, due cittadini di nazionalità lettone.

I militari di una motovedetta della Sezione di Crotone del Reparto operativo aeronavale di Vibo Valentia della Guardia di finanza, in servizio di perlustrazione, hanno individuato la notte scorsa un bialbero in avvicinamento alla costa, nelle acque antistanti la frazione Gabella.

Esternamente sembrava tutto normale, ma i finanzieri hanno deciso di fare un controllo e, stipati sottocoperta, hanno trovato i migranti. I militari hanno fermato i presunti scafisti lettoni e scortato la barca nel porto di Crotone dove è giunta alle 6 di stamani.

I migranti sono stati trasferiti al centro di Sant’Anna di Isola Capo Rizzuto. Dai primi accertamenti il viaggio sarebbe iniziato in Turchia lunedì scorso.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM e TWITTER