Seria A, il Crotone perde 3-2 contro la Lazio

Carlomagno Nuova Jeep Compass Aprile 2021

ROMA – Un Crotone solido e un po’ sfortunato lotta e capitola solo nel finale all’Olimpico. Gli squali, con in panchina Tardioli al posto dello squalificato Cosmi, si presentano con lo stesso undici che ha battuto il Torino.

Anche Inzaghi mette in campo una formazione senza sorprese dell’ultimo minuto. Parte forte la Lazio e, dopo un brivido su una rasoiata di Messias, concretizza gli sforzi passando in vantaggio con con un gran tiro al volo di Milinkovic Savic al 14′. Ma i rossoblù non ci stanno e al 29′ trovano il pareggio con una bella azione di Simy che salta due avversari e dal limite dell’area lascia partire un preciso tiro che si insacca all’angolo basso alla sinistra di Reina.

Al 34′ un episodio da moviola: Ounas va giù in area ma sorprendentemente né Rapuano né il var giudicano il contatto meritevole di calcio di rigore. Passata la paura sono i padroni di casa e tornare in vantaggio con Luis Alberto al 39′, anche qui con un tiro preciso dal limite. La ripresa inizia con Djidji che prende il posto di un acciaccato Magallan ma soprattutto con il fallo di Fares su Messias, questa volta punito dal direttore di gara con il penalty: perfetta la trasformazione di Simy per il due a due.

La Lazio inizia a premere ma il Crotone regge bene l’urto e dove non arrivano i suoi compagni ci pensa super Cordaz a difendere il risultato. Ma sul finale, dopo una grande occasione per Rispoli – con Reina che si supera – ed una per il solito Milinkovic-Savic splendidamente neutralizzata dal capitano, i biancocelesti trovano il gol al con un tiro sbagliato da Escalante e trasformato in assist dagli specialista delle sostituzioni Caicedo. Una bella partita per gli uomini di Cosmi che però tornano a casa con zero punti e l’amaro in bocca.

LAZIO: Reina; Patric, Acerbi, Radu (38’st A. Pereira ), Marusic, Milinkovic-Savic, Leiva (25’st Escalante), Luis Alberto, Fares (25’st Lulic); Correa (31’st Muriqi), Immobile (31’st Caicedo). A disp: Strakosha (GK), Alia (GK), Hoedt, Musacchio, Cataldi, Parolo. All. S. Inzaghi
CROTONE: Cordaz; Magallan (1’st Djidji), Golemic, Luperto; Pedro Pereira (25’st Benali), Messias, Petriccione (43’st Di Carmine), Molina, Reca (20’st Rispoli); Ounas, Simy. A disp: Festa (GK), Crespi (GK), Cuomo, Zanellato, Rojas, Vulic, Eduardo, Riviere. All. Tardioli (Cosmi squalificato)
ARBITRO: Rapuano di Rimini
MARCATORI: 14’pt Milinkovic-Savic (L), 29’pt e 5’st su rigore Simy (C), 39’pt Luis Alberto (L), 39’st Caicedo (L)
AMMONITI: Djidji (C), Petriccione (C)

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb
Seguici anche su TELEGRAM