Sequestrano e picchiano donna, arrestati tre rumeni a Reggio


Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM

Sequestrano e picchiano donna, arrestate tre rumeni a Reggio CalabriaLa Squadra mobile di Reggio Calabria ha arrestato tre rumeni con l’accusa di rapina. I tre soggetti, Valentin Rosu, di 48 anni, Gheorghe Rimbu (49) e Vasile Nicolaie Rimbu (47), sono stati anche denunciati per sequestro di persona e lesioni. Vittima una donna italiana. Il fermo è stato convalidato dal gip e ora gli indagati si trovano in carcere.

Secondo quanto ricostruito dai poliziotti, una donna italiana, che intratteneva una relazione sentimentale con Rosu tra il 29 e il 30 agosto sarebbe stata condotta con la forza in un immobile diroccato e lì costretta a subire delle percosse dall’uomo e dalle altre due persone.

Durante notte la donna sarebbe stata segregata nel rudere, ritrovo di persone senza fissa dimora. Nel corso di uno dei pestaggi, la vittima sarebbe stata anche derubata di un telefono cellulare e di 85 euro.

Solo approfittando di un momento di distrazione dei tre, la donna, che presentava vistose ecchimosi in diverse parti del corpo, sarebbe riuscita ad allontanarsi e a denunciare i fatti. I tre romeni sono stati rintracciati e sottoposti a fermo di indiziato di delitto.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM e TWITTER