Con tre fucili e migliaia di munizioni, arrestato 61enne

Carlomagno Fiat City Car elettrtica Maggio 2021
Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM
Le armi e munizione ritrovate. A destra Vincenzo Monteleone
Le armi e munizione ritrovate. A destra Vincenzo Monteleone

I carabinieri della stazione di Caraffa del Bianco, dipendenti della compagnia di Locri, unitamente allo squadrone cacciatori, nel corso di controlli specifici, hanno arrestato in flagranza Vincenzo Monteleone, 61enne di Sant’Agata del Bianco, già noto alle forze dell’ordine, per detenzione di armi clandestine, detenzione abusiva di munizioni comuni e da guerra e furto aggravato di acqua.

I militari, durante una perquisizione domiciliare, effettuata presso l’abitazione di Monteleone, a Sant’Agata, estesa anche in un terreno di sua proprietà attiguo alla dimora, hanno rinvenuto 3 fucili da caccia di diverso calibro, con matricola punzonata, abilmente occultati in un apposito contenitore interrato.

SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Insieme alle armi, in ottimo stato di conservazione, sono stati trovati 1.973 munizioni di vario calibro e tipo; 88 ogive complete calibro 9X19 parabellum; 275 ogive complete in vari calibri; un chilo di polvere da sparo; nascosti in varie stanze all’interno dell’abitazione. Inoltre, i carabinieri hanno accertato la presenza di un allaccio diretto alla rete idrica del comune, impedendo al contatore dell’acqua di misurare i reali consumi.

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM