Nascondeva un piccolo arsenale di armi, arrestato


Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM

Il materiale sequestrato a Femia a Agnana Calabra Aveva in casa un piccolo arseanale. Nicola Femia, di 46 anni, è stato arrestato e posto ai domiciliari dai carabinieri ad Agnana Calabra con l’accusa di detenzione abusiva di armi clandestine, munizioni e ricettazione.

In particolare, nel corso di una perquisizione domiciliare eseguita nell’abitazione di Femia, i militari hanno trovato, nascosti, nelle pertinenze dell’abitazione stessa, un fucile, una pistola Browning, un revolver Smith&Wesson clandestino e una pistola semiautomatica Beretta, anch’essa clandestina.

Inoltre sono state trovate numerose munizioni per pistola e per fucile ed un attrezzo meccanico per la ricarica delle cartucce. Tutto il materiale, che si presentava in ottimo stato di conservazione, è stato sequestrato.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM e TWITTER