‘Ndrangheta, disarticolata “Locale” calabrese a Bolzano. Venti arresti

Blitz contro la 'ndrina Italiano - Papalia di Delianuova. Perquisizioni ed arresti sono in corso anche in provincia di Reggio Calabria, Padova e Treviso.

Carlomagno Jeep Renegade Ottobre 2020 PER RICEVERE GLI AGGIORNAMENTI E RESTARE INFORMATO SULLE NOTIZIE BASTA LASCIARE UN LIKE SULLA NUOVA PAGINA FB
Archivio

E’ in corso da questa notte una vasta operazione antimafia della Polizia di Stato di Trento con l’impiego di circa 200 uomini, coordinati dalla Procura della Repubblica Direzione Distrettuale Antimafia, diretta a disarticolare una locale di ‘ndrangheta, da anni operante a Bolzano, emanazione, seppur autonoma, della ndrina Italiano – Papalia di Delianuova, in provincia di Reggio Calabria. Tra i 20 arrestati figurano anche esponenti di altre “famiglie” ndranghetiste appartenenti ai mandamenti ionico e tirrenico della Calabria.

Perquisizioni ed arresti sono in corso anche in provincia di Reggio Calabria, Padova e Treviso. I dettagli dell’operazione saranno resi noti nel corso di una conferenza stampa che si terrà alle ore 11 presso la Procura della Repubblica di Trento a cui parteciperanno il Procuratore della Repubblica di Trento, il Direttore Centrale Anticrimine ed il Direttore del Servizio Centrale Operativo.

PER RICEVERE GLI AGGIORNAMENTI E RESTARE INFORMATO SULLE NOTIZIE BASTA LASCIARE UN LIKE SULLA NUOVA PAGINA FB