Picchia madre e fratello, in carcere 47enne di Serra San Bruno

Carlomagno Panda Settembre 2018

carabinieri in auto di notteAvrebbe aggredito la madre e il fratello, poi si è scagliato contro i Carabinieri, insultandoli e minacciandoli, intervenuti per calmarlo. È successo venerdì sera a Serra San Bruno, nel Vibonese, dove i Carabinieri della locale stazione hanno arrestato un uomo di 47 anni, Bruno Gallè, già noto alle forze dell’ordine.

I militari sono intervenuti dopo una telefonata al 112 fatto dal fratello dell’arrestato che aveva segnalato una lite in famiglia nella casa della madre. Gallè, in evidente stato di alterazione psicofisica dovuta all’abuso di alcol, avrebbe picchiato e minacciato la madre e il fratello.

All’arrivo dei Carabinieri, per nulla intimorito, l’uomo, con frasi ingiuriose e minacce, ha inveito anche contro di loro. Da qui l’arresto per maltrattamenti in famiglia, lesioni personali e violenza o minaccia a pubblico ufficiale. L’uomo è stato rinchiuso nella casa circondariale di Vibo Valentia. Le vittime non hanno riportato gravi conseguenze.