Scoperte armi e munizioni a Piscopio, un arresto

I carabinieri le hanno trovate nascoste all’interno di una parete dove c'era anche un giubbotto antiproiettile


Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM

Nuovo sequestro di armi nel Vibonese. I Carabinieri del Nucleo investigativo di Vibo Valentia hanno scoperto in un’abitazione di Piscopio, popolosa frazione di Vibo Valentia, un mini arsenale nascosto all’interno di una parete.

In particolare, i militari dell’Arma al culmine di una serrata attività finalizzata alla ricerca di armi, hanno trovato quasi trecento munizioni tra proiettili e cartucce di vario calibro, due pistole calibro 7,65, due caricatori, un contenitore di olio lubrificante, un’astina per la pulizia delle armi, due boccole per fucile calibro 12, persino un giubbino antiproiettile.

Al termine dell’attività i Carabinieri hanno arrestato una persona proprietaria dell’immobile dove sono state rinvenute le armi. Le due pistole verranno sottoposte ad esami specifici per capire se sono state utilizzate in azioni di fuoco.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM