19 Luglio 2024

Scuole sporche e a rischio crolli, sequestrati sei istituti nel Casertano

Correlati

scuola pericolosa
Archivio

Pericolo concreto di crolli e carenze igieniche. Sono queste le motivazioni alla base del sequestro di sei scuole nel Casertano. Ad eseguire il sequestro preventivo, i Carabinieri del Comando Provinciale di Caserta che hanno eseguito un provvedimento del Gip presso Tribunale di Santa Maria Capua Vetere su richiesta della locale Procura.

Il provvedimento si inserisce in una più ampia attività di indagine, avviata dalla Procura della Repubblica e finalizzata ad accertare il rispetto della normativa di sicurezza sismica e statica, nonché di prevenzione incendi degli immobili adibiti a edifici scolastici ubicati nei Comuni di Piedimonte Matese e Alife. Sono tuttora in corso attività volte a ispezionare anche le altre scuole presenti negli altri Comuni del circondario.

Il sequestro – spiega gli organi inquirenti – è scaturito dalle risultanze delle ispezioni effettuate dai militari e dai tecnici i quali hanno riscontrato allarmanti segnali di “pericolo di rovina”, relativo a strutture portanti di 2 plessi (interamente sottoposti a sequestro), mentre nelle restanti strutture il provvedimento interessa alcuni locali degli edifici sottoposti a controllo, trovati in alcuni casi, carenti da un punto di vista igienico-sanitario.

Gli accertamenti fin qui condotti non hanno potuto escludere, allo stato, la vulnerabilità sismica degli edifici e, pertanto, le indagini proseguiranno con ulteriori approfondimenti tecnici.

Gli edifici interessati sono la scuola primaria “Paolo Farina” di Alife (intero edificio); la scuola “Principe Umberto” di Piedimonte Matese (intero edificio); parte dei servizi igienici e della sottostante area del piano terra del plesso scolastico “Giovanni XIII” di Piedimonte Matese; parte del tetto del plesso scolastico “F. Visco” di Piedimonte Matese; aree soggette a rischio caduta intonaci del plesso scolastico “ex Abbazia dei Celestini” di Piedimonte Matese e cornicioni e aree soggette a rischio caduta intonaci del plesso scolastico “G.G. D’Amore” sempre a Piedimonte Matese.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo ai nostri lettori un contributo libero che può permetterci di continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE


SEGUICI SUI SOCIAL

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Un Unico Copione Un'Unica Regia". Seguici pure su TELEGRAM 1 (La Verità Rende Liberi); e TELEGRAM 2  (Dino Granata), come su Twitter "X" SPN nonché su X (Dino Granata)

Potrebbero interessarti

Mons. Viganò, il Pastore di Cristo contro i tiranni

Altre news

Mosca: “Potremmo schierare missili nucleari in risposta allo spiegamento di razzi Usa in Germania”

Mosca non esclude di schierare missili nucleari in risposta allo schieramento di missili a lungo raggio statunitensi in Germania....

DALLA CALABRIA

Trentottenne trovato in possesso di oltre 8 kg di droga, in cella

Durante una perquisizione è stato trovato in possesso di oltre 8 chilogrammi di droga pronta per essere smerciata nelle...

Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo ai nostri lettori un contributo libero che può permetterci di continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE


SEGUICI SUI SOCIAL

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Un Unico Copione Un'Unica Regia". Seguici pure su TELEGRAM 1 (La Verità Rende Liberi); e TELEGRAM 2  (Dino Granata), come su Twitter "X" SPN nonché su X (Dino Granata)