Melito Porto Salvo (Rc), a 100 anni tenta di uccidere con l'accetta la moglie 93enne

Reggio Calabria, a 100 anni tenta di uccidere la moglie di 93 Pentidattilo, Melito Porto Salvo, Reggio CalabriaLui, il marito, quasi cento anni, la moglie 93. L’anziana coppia in una giornata di “routine” a un certo punto si mette a litigare per futili motivi e per poco non ci scappa il morto. Una lite che degenera, con l’arzillo vecchietto che ad un tratto perde le staffe e assale l’anziana consorte con un’accetta, nel tentativo di ucciderla. E’ successo presso l’abitazione dei coniugi in località Placanica di Pentidattilo, frazione del Comune di Melito Porto Salvo, Reggio Calabria.

Secondo quanto ricostruito dai Carabinieri della stazione di Melito Porto Salvo, intervenuti stamani sul posto, il tentato omicidio è avvenuto al culmine di una lite nata per futili motivi tra la coppia centenaria. L’uomo ha tentato di uccidere la moglie, colpendola più volte alla testa con un’accetta.

Trasportata con un’ambulanza del 118 presso l’ospedale “Tiberio Evoli” di Melito Porto Salvo, l’anziana donna, sottoposta ad accurati accertamenti clinici, sarebbe fuori pericolo di vita ma ha riportato numerose contusioni ed ematomi al capo tanto da che i sanitari hanno prescritto 25 giorni di prognosi.

L’uomo è stato arrestato dai Carabinieri per tentato omicidio, ma sulla scorta dell’eta avanzata (99 anni) è stato condotto presso una struttura residenziale per anziani della zona, in cui dovrà rimanere a disposizione della competente Procura della Repubblica di Reggio Calabria, in regime di arresti domiciliari, in attesa dell’udienza di convalida dell’arresto. All’origine del gesto, potrebbe esserci la gelosia.