Focus ‘Ndrangheta, due arresti e due denunce nel reggino

agguto a Taurianova contro Domenico MaioI militari della compagnia carabinieri di Villa San Giovanni, diretti del capitano dei Giuliano Carulli, nell’ambito del piano nazionale e transnazionale Focus ‘Ndrangheta, hanno arrestato in flagranza di reato Giuseppe Vizzari, di 36 anni, e Debora Bozzoli, di 39 anni, entrambi di San Roberto (Reggio Calabria) e con precedenti, accusati di illecita detenzione di sostanza stupefacente.

I due soggetti sono stati sorpresi nell’atto di detenere per la successiva illecita vendita, presso la loro abitazione 235 vasi di cannabis indica di varie dimensioni, un bilancino di precisione e materiale vario atto al confezionamento dello stupefacente.

Sempre nell’ambito dei controlli, sono stati denunciati in stato di libertà C.D., di 32 anni di Villa San Giovanni, già noto alle forze dell’ordine, poiché a bordo della sua autovettura, veniva trovato in possesso di un coltello con manico in legno, della lunghezza di 21 centimetri; e P.S., di 55 anni, reggino, già noto, titolare di un noto esercizio commerciale sito a Scilla, per reati di attività di gestione di rifiuti non autorizzata e distruzione o deturpamento di bellezze naturali ed aree tutelate per legge. Infine, sono stati rinvenuti e sottoposti a sequestro, in un casolare abbandonato nel comune di Calanna, 60 cartucce di vario calibro.

Nei servizi di controllo sono stati impegnati 40 militari dai Comandi Stazione dipendenti della Compagnia di Villa San Giovanni, coadiuvati da personale dello Squadrone Eliportato Cacciatori Calabria di Vibo Valentia, che hanno proceduto al controllo di persone e mezzi. In particolare sono state effettuate 13 perquisizioni domiciliari, personali e veicolari, nonché controllate 63 persone e 17 autovetture.

Condividi

Rispondi