Accoltella il fratello dopo un litigio, arrestato per tentato omicidio

L'arrestato Andrea Crispo
L’arrestato Andrea Crispo

Ha accoltellato il fratello al culmine di un violento litigio per futili motivi. E’ successo sabato scorso a Melito Porto Salvo (Reggio Calabria). I carabinieri dopo indagini, hanno arrestato Andrea Crispo, di 22 anni, già conosciuto alle forze dell’ordine, con l’accusa di tentato omicidio aggravato.

Le condizioni del fratello, Francesco Crispo, di 30 anni, sono ritenuti gravi ed è ora ricoverato in prognosi riservata agli ospedali Riuniti di Reggio Calabria.

I FATTI – A seguito di una richiesta pervenuta al 112, i militari coordinati dal capitano Gianluca Piccione, sabato sera sono intervenuti in via XIX Agosto, dove dinanzi la propria abitazione giaceva agonizzante Francesco Crispo, il quale presentava diverse ferite da arma da taglio sul fianco e sul braccio sinistro.

Dopo essere stato soccorso dalla locale guardia medica, la vittima è stata trasportata dal 118, in codice rosso, al pronto soccorso. Le indagini avviate in loco dai Carabinieri con l’ausilio dell’Aliquota Operativa e della locale stazione di Melito, hanno consentito di stabilire che, poco prima, al culmine di un violento alterco avvenuto per futili motivi, la vittima sarebbe stata attinta da diversi fendenti sferrati dal fratello convivente Andrea Crispo.

Arrestato, una volta terminate le formalità di rito, Andrea Crispo è stato tradotto presso la casa circondariale “Arghillà” di Reggio Calabria a disposizione dell’autorità giudiziaria.