Lite al centro migranti, morto un ragazzo 24enne. Un fermo

polizia notteIl commissariato di Polizia di Serra San Bruno ha sottoposto a fermo Moussa Traore, 22 anni perché sospettato di essere l’autore della spinta costata la vita a Amadou Diarra, 25 anni. I due sono entrambi originari del Mali. L’ipotesi d’accusa è omicidio preterintenzionale.

La vittima è deceduta la notte scorsa a causa delle ferite al torace riportate dopo essere stato spinto su una porta a vetri durante una lite scoppiata in un residence di Brognaturo, piccolo centro del Vibonese, dove sono ospitati alcuni migranti giunti nei mesi scorsi nel porto di Vibo Valentia.

Sul posto sono interventi gli agenti del commissariato di Serra San Bruno della Polizia di Stato. Gli investigatori hanno interrogato gli altri ospiti della struttura per cercare di ricostruire la dinamica dell’episodio e individuare colui che ha spinto il giovane contro la porta.

I due giovani erano arrivati a Brognaturo da qualche mese, ospitati dall’albergo insieme a un altro centinaio di migranti. Probabilmente, dopo una discussione degenerata, i due sono venuti alle mani e ad avere la peggio è stato Amadou Diarra, che è morto dissanguato per le profondi ferite sul corpo.