Dramma in Calabria, morti due imprenditori per il maltempo

Dramma in Calabria, morti due imprenditori per il maltempo
I soccorritori al lavoro per recuperare l’auto con i corpi di Giuseppe Di Leo e Giuseppe Perugini.

Lamezia Terme (Catanzaro) – Dramma in Calabria a causa del maltempo di queste ore. Due imprenditori, Giuseppe Di Leo, di 84 anni, di Gioia Tauro, e Giuseppe Perugini, di 65, di Curinga, sono morti in un incidente stradale avvenuto in località Lenza Grande a Sant’Eufemia di Lamezia Terme. Nel momento dell’incidente nella zona c’era un violento temporale.

L’automobile Mitsubishi con a bordo le due vittime stava attraversando un ponticello quando, per cause in corso di accertamento, è sbandata finendo in un affluente del torrente Turrina.

Purtroppo la furia del temporale non ha permesso immediati soccorsi in quanto nessuno si è accorto dell’auto tra la fitta vegetazione e le acque del torrente. Solo dopo alcune ore un passante ha notato l’automobile e con i corpi ormai senza vita di Giuseppe Di Leo e Giuseppe Perugini, ed ha chiesto l’intervento delle forze dell’ordine.

Sul posto sono intervenuti i carabinieri e la polizia municipale di Lamezia Terme. I vigili del fuoco, dopo un intenso lavoro, hanno recuperato l’automobile ed i due cadaveri.

Da ieri in tutta la regione sta imperversando un’ondata di maltempo eccezionale fuori stagione. Allagamenti, smottamenti, vento forte e piogge torrenziali stanno interessando la parte jonica e tirrenica della Calabria. Disagi nel Reggino, Crotonese e Catanzarese. L’allerta lanciata dalla protezione civile per il 17 marzo è arancione.