Tansi: “La strada verso la nuova Calabria passa dai trasporti”

A Pellaro il candidato civico ha illustrato il progetto per costruire un sistema unico dei trasporti. Domani 4 gennaio incontrerà i cittadini di Bisignano e Torano Castello, nel Cosentino


Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM
Una locandina del candidato Carlo Tansi

“Ripensare la Calabria come un’unica grande città, con collegamenti migliori in maniera tale da costruire un sistema unico dei trasporti, all’interno del quale sorga una nuova Società di gestione del traffico aereo”. Lo ha detto Carlo Tansi a Pellaro durante un incontro con i cittadini.

“Ogni aeroporto – ha aggiunto – ha una sua funzione, una sua indipendenza, ma deve avere anche una forte interconnessione con gli altri. Non si tratta solo dell’aeroporto di Reggio, di Crotone o di Lamezia, noi dobbiamo rivedere il sistema della mobilità in tutta la Regione Calabria, di un sistema armonico di comunicazioni. Non deve crescere solo Reggio o solo Crotone, ma tutta la Calabria”.

“L’aeroporto di Lamezia – continua Tansi – è gestito bene, ma è anche vero che la Sacal ha attecchito nei decenni. Rispetto alla Sogas, la Sacal è cresciuta a dismisura, mettendo delle radici molto profonde all’interno del sistema dei trasporti regionale calabrese. A mio avviso per evitare che l’aeroporto di Reggio chiuda, ci vorrebbe una nuova società regionale di gestione del traffico aereo, istituita ex novo, così da non patire il retaggio latente della Sogas e soprattutto il retaggio ormai consolidato nella gestione del traffico”.

“In Calabria ci sono capacità manageriali e tecniche tali per una gestione ottimale di quell’algoritmo relativo all’utilizzo del sistema di trasporto aereo. La differenza alla fine la fa il mercato, e se c’è gente competente che sa intercettare le richieste del mercato con intelligenza e con preparazione e non quell’armata Brancaleone che gestisce da quarant’anni la Regione, questo ‘tesoro Calabria’ può arrivare, finalmente, in superficie”, conclude Tansi dando appuntamento ai cittadini e ai sostenitori domani 4 gennaio alle ore 16,30 alla biblioteca comunale di Bisignano e alle 18,30 alla Casa delle culture di Torano Castello.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM