Emergenza cinghiali, sindaci chiedono azioni e maggiore sicurezza

Carlomagno Panda Ibrid Luglio 2021
Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM

Cinghiali in cittàCATANZARO – I sindaci delle Preserre e del Basso Ionio si sono riuniti nella sede del Comune di Chiaravalle Centrale per affrontare l’emergenza cinghiali. L’incontro, presieduto dal sindaco di Chiaravalle Domenico Donato, ha messo in evidenza l’insostenibilità della situazione.

Si è, infatti, è scritto in una nota, “di fronte ad una vera e propria ‘invasione’ di ungulati che provoca problematiche di varia natura. Gli animali in cerca di cibo devastano le colture, rompono recinti, creano danni all’agricoltura locale”.

Inoltre, la presenza dei cinghiali lungo le strade diventa motivo di pericolo per la sicurezza degli automobilisti. Per i sindaci c’è anche un aspetto sanitario da non sottovalutare. Più volte i veterinari hanno riscontrato casi di tubercolosi nelle carcasse dei cinghiali abbattuti.

Al termine della riunione, i sindaci hanno chiesto di incontrare al più presto il Prefetto di Catanzaro per fissare i limiti delle competenze e degli interventi delle amministrazioni comunali. (Ansa)

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM