Per tre volte in 12 ore fuori da domiciliari, in carcere evasore seriale

Carlomagno campagna novembre 2018

Giornata amara per Angelo Cantaffa, 33enne con precedenti di Vallefiorita (Catanzaro), che nella giornata di ieri, trovandosi già sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari, è stato sorpreso ben tre volte dai Carabinieri di Squillace mentre violava il regime restrittivo cui era sottoposto.

L’uomo, intercettato una prima volta all’esterno della propria abitazione dalla pattuglia, dopo le formalità di rito, era stato risottoposto alla misura cautelare predetta. Tuttavia, evidentemente non soddisfatto, poche ore dopo il soggetto è stato sorpreso nuovamente nell’atto di violare le prescrizioni imposte, poiché si trovava sulla pubblica via vicino ad una fermata dell’autobus.

L’uomo pertanto è stato condotto per l’ennesima volta al proprio domicilio per il ripristino della misura cautelare. Eppure, Angelo Cantaffa non si è dato per vinto e per la terza volta ha tentato di beffare la legge. Questa volta, l’ultima almeno per la giornata di ieri, l’uomo è stato fermato nelle vicinanze dell’ufficio postale. A quel punto gli uomini dell’Arma, considerata la gravità delle reiterate violazioni nel giro di poche ore, su disposizione dell’Autorità giudiziaria hanno accompagnato il soggetto presso la Casa Circondariale di Catanzaro – Siano, in cui resterà a scontare i reati commessi.