Gestivano case a luci rosse anche a Cosenza, indagate due donne

Carlomagno Panda Ibrid Luglio 2021
Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM

case luci rosse prostituzioneCon le accuse di induzione, sfruttamento e favoreggiamento della prostituzione, due donne – di 55 e 33 anni, entrambe di Napoli – risultano indagate nell’ambito di un’inchiesta coordinata dalla Procura della Repubblica di Potenza.

Durante accertamenti effettuati dalla Squadra mobile della Questura del capoluogo lucano è stato scoperto che le due donne gestivano appartamenti a luci rosse nelle province di Potenza, Brindisi, Cosenza e Foggia.

Secondo l’accusa all’interno delle case facevano prostituire donne e trans (undici in totale, di nazionalità sia italiana sia straniera, quelli individuati dalla Polizia) da cui pretendevano il pagamento di 50 euro al giorno.

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM