Furto di legna nel Parco nazionale della Sila, due arresti a Cotronei

Carlomagno campagna novembre 2018

Furto di legna CotroneiDue persone sono state arrestate dai carabinieri-forestali di Cotronei con l’accusa di furto di legna e danneggiamento. Si tratta di F.G, 28enne di Cotronei e F.T., trentenne di Crotone.

I due uomini sono stati sorpresi in località “Zagarogno” nel Comune di Cotronei, in un’area di proprietà demaniale ricadente in “Zona 1” del Parco Nazionale della Sila, mentre avevano appena abbattuto illecitamente tre alberi di alto fusto di quercia di altezza variabile tra 12 e 18 metri al fine di ricavarne legna da ardere.

L’intervento dei militari ha evitato che i due indagati tagliassero ulteriori piante. Si è quindi proceduto al sequestro della motosega e del fuoristrada usato dai due uomini. Il Pubblico ministero di turno, dopo aver convalidato l’arresto, ha disposto la remissione in libertà ai sensi dell’articolo 121 del codice di procedura penale.