Maltempo, allagamenti a Corigliano Rossano. Criticità nel Crotonese

Carlomagno campagna ottobre 2018

Maltempo in Calabria allagamenti corigliano rossano

Piove intensamente dalla notte scorsa su tutta la fascia ionica cosentina, dove, già da ieri, era stata diramata l’allerta rossa con disposizione di chiusura delle scuole di ogni ordine e grado in diversi Comuni.

Sono diverse le strade allagate, con conseguenti disagi alla circolazione sulla statale 106 ionica, dove si sono registrati rallentamenti tra i comuni di Pietrapaola e Cariati, nel Cosentino.

A Corigliano il torrente Malfrancato fa paura 

Sempre a Corigliano-Rossano  il torrente Malfrancato ha raggiunto gli argini. Al momento, comunque, non sono segnalate criticità gravi per le persone. A scopo precauzionale le strade in prossimità del torrente sono state chiuse. Sul lungomare Sant’Angelo l’acqua ha raggiunto i 20 centimetri.

Decine di interventi dei Vigili del fuoco. Soccorsi invalidi e anziani.  

Nello stesso comune, i due sottopassaggi sono stati chiusi al traffico in via precauzionale. Completamente invasa dall’acqua la frazione di Schiavonea. I Vigili del fuoco sono intervenuti per soccorrere invalidi o anziani, impossibilitati a lasciare le loro case a causa dell’acqua. Diversi gli interventi dei pompieri e della Protezione civile, anche con l’impiego di idrovore per aspirare l’acqua fuoriuscita dai tombini. Non sono comunque segnalate, al momento, situazioni di particolare gravità.

Sul lungomare Sant’Angelo, sempre a Corigliano-Rossano, l’acqua ha raggiunto i 20 centimetri. Nello stesso comune, i due sottopassaggi sono stati chiusi al traffico in via precauzionale. Completamente invasa dall’acqua la frazione di Schiavonea.

Immagini da Eco dello Jonio, Ansa, Protezione civile e Comune di Rossano 

A Rossano crolla parte di una galleria

crollo galleria rossanoA Rossano, inoltre, è crollata parte di una galleria sita sulla ex strada provinciale 188; la stessa arteria già interessata da una chiusura a causa del crollo di un’altra galleria in occasione dell’alluvione del 12 agosto 2015. Da segnalare, in ogni caso,  i tempestivi interventi e i costanti monitoraggi da parte delle forze dell’ordine e di tutti gli enti preposti.

Protezione civile: “Non uscite di casa”

“Come ampiamente previsto dai bollettini meteo diramati dalla Protezione Civile della Regione Calabria, sono in corso forti precipitazioni lungo il bordo ionico centro-settentrionale della Calabria – particolarmente intensi a Corigliano-Rossano, Crotone e Strongoli – che stanno provocando localmente straripamenti di alcuni corsi d’acqua con conseguente allagamento di alcune strade.

Si sconsiglia vivamente – avverte la Protezione civile – di uscire da casa se non per motivi strettamente necessari e, in ogni caso, prestare molta attenzione in prossimità dei corsi d’acqua. Evitare categoricamente di percorrere i sottopassi”.

Criticità e allagamenti anche nel Crotonese

A causa di un allagamento dovuto alle forti piogge è stata temporaneamente chiusa al traffico in entrambe le direzioni la strada statale 106 “Jonica”, nel territorio comunale di Strongoli.

Uomini e mezzi di Anas sono a lavoro sul posto per consentire il ripristino della viabilità in piena sicurezza. La nuova ondata di maltempo, dalla scorsa notte, continua ad imperversare in Calabria, con una pioggia battente che, soprattutto sulla fascia ionica cosentina e nella provincia di Crotone, continua a causare allagamenti e disagi in particolar modo sulle strade.

Oggi nei territori colpiti dal maltempo, era stata diramata l’allerta rossa. Scuole chiuse sia a Crotone e Catanzaro così come in molti centri dell’Alto Ionio cosentino.