Regionali in Calabria, il docente Francesco Aiello candidato presidente del M5S

Il professore di economia all'Unical proposto da Roma. Ora dovrà sciogliere la riserva, ma si può dire che è fatta. Liste civiche senza PD

Carlomagno Faro istituzionale
Francesco Aiello, candidato per il M5s alle Regionali in Calabria (fb)

Sarà il docente universitario Francesco Aiello il candidato governatore del M5S alle prossime elezioni regionali in Calabria di gennaio 2020.

La proposta è stata ufficializzata dai vertici romani pentastellati dopo una serrata interlocuzione con il professore dell’Unical.

Aiello, docente di Politica economica all’Università della Calabria e fondatore del portale di economia “Open Calabria”, si è preso qualche giorno per sciogliere la riserva sull’accettazione della proposta di candidatura.

Il nome di Aiello già circolava da settimane e ed è stato avanzato dopo il voto sulla piattaforma Rousseau in cui gli attivisti hanno dato il via libera alla partecipazione alle tornate in Emilia Romagna e Calabria.

Il Movimento sarà dunque presente in Calabria con liste civiche collegate e nessuna alleanza con il Partito democratico, come più volte ribadito dopo la disfatta in Umbria.

“Senza gli attivisti che votano e chi lavora sul territorio noi non saremmo a Roma, nell’Europarlamento e nei Consigli regionali”, dice Luigi Di Maio commentando il voto sulla piattaforma Rousseau.

“Avevo già detto che il M5S sta attraversando una fase di transizione e anche Di Maio ha detto che ha bisogno di un rinnovamento interno. Dunque dobbiamo dare un attimo di tempo al movimento per completare questa fase di transizione”, dice il premier Giuseppe Conte sulle difficoltà nei Cinquestelle.

Mercoledì prossimo assemblea dei parlamentari M5s con il leader Luigi Di Maio, il quale ha assicurato che la scelta emersa dalla piattaforma Rousseau non avrà “nessuna ripercussione sul governo”.