Zingaretti a Rende per Callipo: “Meglio lui che l’accozzaglia dall’altra parte”

Il segretario dem: "In Callipo ho trovato la più grande sfida da affrontare per i calabresi: fare sì che ragazze e ragazzi non siano più costretti ad andarsene dalla Calabria"

Carlomagno Jeep Compass Sett. 2020 Per ricevere gli aggiornamenti metti "Mi piace" sulla nuova pagina Fb

“Per i calabresi è meglio Pippo Callipo che quell’accozzaglia di differenze che si mette insieme sempre per la gestione del potere”. A dirlo il segretario nazionale del Pd Nicola Zingaretti oggi a Rende per un incontro con i giovani dell’Unical insieme a Pippo Callipo.

“Callipo – ha aggiunto – è il simbolo di quella Calabria che combatte, che ha combattuto e sarà un ottimo presidente. Perchè votare il Pd? Innanzitutto i calabresi devono votare Callipo e poi quel partito che insieme a Pippo ha fatto una grande scommessa di rinnovamento, di rilancio, di difesa della dignità calabrese e di lotta alla ‘ndrangheta senza se e senza ma e di libertà.

“In Callipo ho trovato – spiega il segretario dem – la più grande sfida da affrontare per i calabresi: fare sì che ragazze e ragazzi non siano più costretti ad andarsene dalla Calabria”.

Zingaretti si è poi chiesto “come può una persona moderata stare zitta e assecondare l’estremismo che viene dall’altro campo. Mai visto che la cultura dell’odio produca lavoro. E’ esattamente l’opposto”.

Per ricevere gli aggiornamenti metti "Mi piace" sulla nuova pagina Fb